Carattere   solo testo   |   alta visibilità
 



Sei in: Home » archivio news » risultato ricerca » scheda news

News

SERVIZI SERVIZI STATISTICI E DEMOGRAFICI

Nuovo regime di rilascio della Carta d'IdentitÓ ai Minori
Comunicazioni

 Nuovo regime di rilascio della Carta d'IdentitÓ ai Minori

(Circolare Min. Int. Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali n. 15 del 26/05/2011)

L'articolo 10 del decreto-legge 13 maggio 2011, n. 70, intitolato "Servizi ai cittadini", ha introdotto nuove disposizioni in materia di carta d'identitÓ.

Alla luce delle nuove disposizioni Ŕ previsto che la carta d'identitÓ rilasciata:
- ai minori di anni tre abbia una validitÓ di tre anni
- ai minori di etÓ compresa fra i tre ed i diciotto anni abbia una validitÓ di cinque anni

La carta d'identitÓ dovrÓ riportare la firma del titolare che abbia giÓ compiuto dodici anni.

Con riguardo all'applicazione di tale disposizione, si richiama la circolare n. 7, del 19 aprile 1993, con la quale Ŕ stato chiarito che al fine del rilascio ai minori della carta d'identitÓ valida per l'espatrio, Ŕ necessario l'assenso dei genitori o di chi ne fa le veci, oltre che la dichiarazione di assenza di motivi ostativi all'espatrio, ai sensi dell'art. l del D.P.R. n. 649/1974.

Le nuove disposizioni prevedono inoltre che per il minore di anni quattordici, l'uso della carta d'identitÓ ai fini dell' espatrio sia subordinato alla condizione che il minore viaggi in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci, o che venga menzionato - su una dichiarazione rilasciata da chi pu˛ dare l'assenso o l'autorizzazione, convalidata dalla questura o dalle autoritÓ consolari - il nome della persona, dell'ente o della compagnia di trasporto a cui il minore medesimo Ŕ affidato.
Al fine di semplificare i controlli alla frontiera, Ŕ opportuno che i genitori del minore o chi ne fa le veci, si muniscano di documentazione idonea a comprovare la titolaritÓ della potestÓ sul minore (es. certificato di nascita con indicazione di paternitÓ e maternitÓ).

Si puntualizza, inoltre, che il decreto-legge in esame prevede l'esenzione dell'obbligo di rilevamento delle impronte digitali per i minori di etÓ inferiore ai dodici anni. Al riguardo, si richiama il contenuto del D.P.C.M. del 25 marzo 2011, che ha prorogato al 31.12.2011 il termine di scadenza entro cui provvedere all'inserimento dell'impronta nella carta d'identitÓ.

 

Fine dei contenuti della pagina