Carattere   solo testo   |   alta visibilità
 



Sei in: Home » archivio news » scheda news

News

 

MIGLIORAMENTI NEL SERVIZIO RACCOLTA DIFFERENZIATA
Comunicazioni

 "Il servizio di raccolta rifiuti a San Felice Circeo negli ultimi 30 giorni è nettamente migliorato grazie alla disponibilità della società affidataria del servizio e al controllo sul territorio operato dal comune". Ad affermarlo è Monia Di Cosimo assessore al tecnologico del comune che non nasconde alcune piccole criticità del servizio e che sottolinea l'ottimo lavoro operato dal comune, dai delegati al tecnologico e dalla ditta incaricata.

"Abbiamo ereditato un servizio partito in tutta fretta - sottolinea Monia Di Cosimo - e c'era da aspettarsi che durante la stagione estiva poteva essere un vero disastro se non avessimo condiviso col gestore la necessità di operare maggiori ritiri rispetto a quelli previsti dal capitolato. Devo dire che anche il servizio tecnologico è stato encomiabile rispetto alle esigenze rappresentate dall'amministrazione comunale e che la sinergia messa in campo ha dato i suoi frutti. In questo è stato efficiente l'apporto dei delegati al tecnologico Fabio Beccari e Giandario Agulini e del servizio tecnologico attraverso anche un ampliamento dei servizi di pulizia delle strade e del taglio delle erbe infestanti su tutto il territorio".

Ma il delegato non si dice completamente soddisfatto specie per la piccola parte di rifiuti abbandonati o gli errori commessi dai cittadini in tema di separazione dei rifiuti e nel conferimento. In questo senso si dovrà agire nel futuro per evitare dispersioni sul territorio che rappresentano anche vere piccole bombe ecologiche anche in aree pregiate del paese. "Avviare una sana comunicazione nei confronti dei turisti e dei residenti sarà obiettivo a medio e lungo termine - spiega Di Cosimo - per riuscire a gestire un servizio in modo efficiente ed efficace con buona soddisfazione delle numerose persone che vivono il Circeo. Come andranno definiti controlli mirati per scovare quei pochi "furbetti" che ancora esistono con multe salate per abbandono incondizionato di rifiuti sul territorio. Questo ulteriore servizio di raccolta straordinario non è giusto che venga pagato da tutti, ma solo da coloro che in barba a leggi e regolamenti deturpano e sporcano la nostra area. Si darà precisa direttiva a chi dovrà operare i controlli e si chiede nel contempo l'aiuto di tutti a segnalare, con il senso civico che deve contraddistinguere ognuno di noi, eventuali abusi o comportamenti contrari anche alle civili regole di convivenza".

A cura di :

  • Riccardo Finotti

 

Fine dei contenuti della pagina