Carattere   solo testo   |   alta visibilità
 



Sei in: Home » archivio news » scheda news

News

SEGRETERIA DEL SINDACO

VIA MONTE CIRCEO, CHIUSA LA STRADA PER RAGIONI DI SICUREZZA. SUBITO LAVORI PER ABBATTERE GLI ALBERI
Comunicato stampa

 Decine di alberi caduti su tutta la provincia di Latina a causa dello stato di preallarme per vento nella giornata odierna, hanno indotto il Sindaco di San Felice Circeo, Giuseppe Schiboni, a chiudere la strada provinciale Borgo Montenero La Cona per il pericolo che incombe sulla pubblica incolumitÓ e sulla sicurezza dell'importante strada. Una decisione culminata al termine di una giornata fortemente impegnativa anche per il gruppo Comunale di Protezione Civile chiamato ad intervenire sulle molte strade del territorio a seguito di rami spezzati ed alberi caduti sulla sede stradale. Proprio il sindaco pi¨ volte chiamato dalla Polizia Locale e dal gruppo comunale di Protezione Civile per segnalare il grave pericolo ha chiesto una immediata consulenza per accertare lo stato di salute delle piante e il pericolo che le stesse rappresentano sulla strada provinciale. Impietoso il responso: "La combinazione di terreno pieno di acqua sino alla capacitÓ di campo, la presenza di radici superficiali tipiche della specie, con scarso potere di ancoraggio, in parte sviluppatesi al disotto del tappetino di usura stradale, eccessiva altezza delle piante, chiome compatte, imbevute di acqua, eccessiva resistenza al passaggio del vento (effetto vela), rendono le piante deboli di fronte a situazioni meteorologiche instabili, potenzialmente a rischio di caduta. Viene inoltre segnalato che le grosse branche delle piante di pino, toccano in alcune situazioni le strutture aeree elettriche, sono presenti pericolosi dissesti del piano stradale, banchine e marciapiedi, per presenza di radici primarie superficiali". Proprio sul responso della consulenza il sindaco non ha avuto dubbi ed ha ordinato l'immediata chiusura della strada e l'avvio dei lavori delegati al settore Lavori Pubblici del comune per rimuovere la pericolositÓ e riaprire la strada. La Polizia Locale invece dovrÓ individuare percorsi alternati per sostenere il traffico che la strada provinciale sopporta ogni giorno.
"E' un atto forte ma determinato – ha detto il sindaco – credo che valga pi¨ una vita umana che decine di alberi. La situazione metereologica dell'intera regione Ŕ cambiata e da alcuni mesi siamo alle prese con fenomeni imprevedibili del tempo che stanno mettendo a dura prova la nostra sicurezza. Credo che la cosa migliore sia rimuovere il pericolo dalla radice e successivamente trovare le soluzioni pi¨ idonee per ripiantare essenze arboree che siano meno invasive e pericolose come i pini della intera strada provinciale".
Ora l'impegno dell'intera amministrazione sarÓ quello di lavorare verso la precisa direzione di avviare subito i lavori e limitare al massimo i disagi per riaprire in beve tempo la provinciale Borgo Montenero La Cona.

 

Fine dei contenuti della pagina